Social Content

Il 23 novembre, a Milano, in offerta ancora per pochi giorni.

La colpa di chi fa male le cose

Tutto potrebbe essere molto, molto meglio :-)

Ieri ho fatto la mammografia in un centro curato e accogliente, chiacchierando con la radiologa e con la dottoressa, con fotografie di mare e di campi di lavanda, a un costo ragionevole.

Poi sono andata all’Oviesse, dove ho scoperto che aveva ragione mia sorella: i loro jeans sono di ottima qualità e ho trovato i bicchieri da vino che cercavo (belli ma quasi infrangibili) a un prezzo ridicolo.

Poi ho sbagliato a prenotare treno e ho dovuto farmi rimborsare il biglietto e prenderne un altro, ma il tutto è stato semplice e gradevole, perché ho usato Trainline, non Trenitalia.

Tornata a casa ho fatto due conference call, ma con le cuffie antirumore invece di uscirne stremata come al solito ho avuto la sensazione di aver fatto due chiacchiere utili e piacevoli.

Insomma: quando le cose fanno schifo la colpa è di chi le fa male, non c’è nessuna condanna, nessun destino, solo sciatteria che dovremmo spazzare via punendo chi non pensa alla tua esperienza (che non è una buzzword, ma parte della vita quotidiana).

Vuoi ricevere la mafe-letter?

Aiutami a mandarti solo quello che ti interessa:
Vedi i numeri precedenti

C'è Un commento

  1. […] Siamo abituati a lamentarci delle cose che non funzionano, meno a segnalare le piccole soluzioni che migliorano e semplificano la nostra giornata e, tutte insieme, a un certo punto, ci cambiano la vita. Ho pensato di appuntare qui le mie, se vuoi segnalarne altre fallo nei commenti. Il criterio di scelta è: soluzioni che permettono di fare in autonomia e con un unico gesto piacevole operazioni che, prima, erano complicate. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
Tutti i campi sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>