Corsi Vitamina, integratori di creatività

Finalmente anche via Skype, con programma personalizzabile.

Un anno di #Luminol

#Luminolinformant-luminol usciva più o meno un anno fa, durante la Festa della Rete, in un mondo che era, come sempre, completamente diverso ma sempre uguale. In attesa del print on demand, che arriverà, mi piace festeggiare il compleanno integrando l’intervista che Barbara Sgarzi mi fece all’uscita con la lista degli ispiratori.

La domanda era «perché il Luminol?»

Guardare qualunque cosa chiedendomi cosa sto vedendo davvero, cosa c’è dietro, il sottotesto, quello che non è immediatamente evidente è per me da sempre una forma mentis, un modo di conoscere di cui sono debitrice, in egual misura, ai miei studi di comunicazione (in particolare a Peppino Ortoleva) e ai miei amatissimi thriller, che siano libri o serie televisive. Dalla Lettera Rubata di Edgar Allan Poe a Sherlock Holmes fino a Kathy Reichs, Jeffrey Deaver e CSI: il mio modo di riposarmi è leggere di autopsie e accompagnare gli investigatori nel reverse engineering per arrivare al colpevole, al punto che giocoforza ragiono così anch’io. A furia di dire “elementare, Watson” dentro di me scuotendo la testa ho capito che elementare non era e che forse era il caso di esplicitare il ragionamento che porto avanti da anni.

Un anno fa dicevo “a questo punto mi rifiuto di commentare impressioni personali o ricerche basate su interviste a campione” e “vorrei che le critiche e gli entusiasmi fossero competenti e basati su dati, tutto qui.” Siamo più o meno a quel punto lì, ma forse il passaggio (in corso) dai big data agli smart data ci aiuterà a capire se davvero i media digitali sono qui per aiutarci a complicare le cose o a migliorarle.

Io ho ancora di più capito che mi tocca far fatica ed esplicitare il ragionamento che mi porta a fare certe affermazioni, prima o poi riuscirò anche a farlo per davvero.

Vuoi le coccole al lunedì mattina?

E poi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
Tutti i campi sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>