fbpx

Corsi Vitamina, integratori di creatività

Anche online, con programma personalizzabile.

Ci sono i lamentosi e ci sono gli «hater»: i primi si descrivono da soli, i secondi richiedono un po’ di #Luminol per essere interpretati al meglio. Gli hater, come dice la parola, odiano: non vanno confusi con i critici o i dubbiosi (categorie dello spirito da praticare), perché loro odiano a prescindere e odiano soprattutto chi ha successo.

Una passata di #Luminol, per esempio, agli insofferenti del Salone del Mobile: invitati da Laura di Donato su Facebook ad “andare a vivere a Cantù” e stigmatizzati da Laura stessa e da Sara Uslenghi con l’hashtag #Milagno, gli hater del Salone del Mobile aggiungono profondità a una delle verità nazionali: non è tanto che non ci piace il successo, non ci piace il successo quando è meritato.

Già che ci siamo, visto che è venerdì, una domanda al #Luminol per il Salone del Mobile di Milano: se siamo capaci di trasformare la città in un bellissimo showroom a cielo aperto per una settimana perché non lo facciamo tutto l’anno? Cos’è, paura di far vedere che quando vogliamo siamo capaci?

Vuoi le coccole al lunedì mattina?

E poi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
Tutti i campi sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>