Una bella sorpresa: il nuovo sito Enel

La presenza online di molte aziende è quasi sempre una contraddizione di ciò che si dichiara, anche per questo il nuovo sito Enel è una gradevole sorpresa. Non si limita a raccontare una storia, ma la incarna.

BuzzooleLa comunicazione è azione, oggi più che mai. Lo è sempre stata, ma i media digitali, permettendo a destinatari una maggiore libertà di movimento, fanno cascare l’asino molto prima. Vediamo tutti i giorni aziende che si dicono veloci con siti lenti. Brand che si proclamano innovativi e sbandierano trionfali il loro arrivo su social network ormai maturi. Servizi che dichiarano di voler semplificare la vita dei cittadini con siti e interfacce incredibilmente complesse.

il nuovo sito Enel

La presenza online di molte aziende è quasi sempre una contraddizione di ciò che si dichiara e anche per questo il nuovo sito Enel (sponsor di questo post) è una gradevole novità.

È una novità per tre motivi: ha una struttura semplice, ha tantissimi contenuti ma li lascia respirare e con loro noi, parla come le persone a cui intende rivolgersi. Solo gli addetti ai lavori sanno quanto lavoro è necessario per questa apparente semplicità e per restare chiari e puliti anche nelle pagine di vendita e di servizio, croce e delizia sia di chi progetta sia di chi utilizza questo tipo di siti. “Che bello, si può fare online” diventa troppo spesso “come caspita si fa a far funzionare questo coso?” :-)

Cosa vuol dire che la comunicazione è azione? Vuol dire che non basta dire di essere innovativi, bisogna dimostrarlo, a partire da una cosa solo apparentemente scontata come il briefing e la produzione di un progetto di questo tipo, un progetto che non si limita a raccontare una storia, ma la incarna. Perché lo storytelling non è un formato, è prima di tutto una tecnica di progettazione.

Mi ha molto colpito, da questo punto di vista, la sezione dedicata alla vendita di bici elettriche e alla ricarica dell’auto elettrica: poche fanfare, solo offerte concrete.

il nuovo sito ENEL

Scopro sul sito poi che la Puglia (la mia regione) ”è la prima regione al mondo a testare un sistema elettrico intelligente e innovativo sviluppato su grande scala“, che permetterà di produrre e distribuire energia con minore emissioni di anidride carbonica, con meno cabine e meno elettrodotti. Il progetto PAN – Puglia Active Network – prevede anche infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici e dei dispositivi per un migliore controllo dei consumi.

Un ultimo esempio di azione che comunica? Il redesign della bolletta, ripensata per essere finalmente non solo leggibile ma anche gradevole.

redesign bolletta elettrica enel

Insomma, è stata una bella sorpresa e sono curiosa di sapere se è lo stesso per te. Anche questo post potrebbe essere contraddetto da una semplice azione: fare clic e andare a vedere da soli :-)buzzoole code

Vuoi ricevere la mafe-letter?

Aiutami a mandarti solo quello che ti interessa:
Vedi i numeri precedenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
Tutti i campi sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>